Cannondale Scalpel HT – La nuova MTB front da gara e non solo

La Cannondale Scalpel HT è la nuova front Cross Country che strizza l’occhio al Downcountry.

Disponibile con ruote da 29, con sospensione anteriore da 100 o 110 mm, il solo telaio in carbonio Hi-Mod pesa solo 985 grammi.

Hardtail XC

Il nome Scalpel è nella gamma Cannondale da quasi 20 anni, risalendo a quando le bici da Cross Country full suspension erano l’eccezione, in un mare di Front. Ma oggi Cannondale introduce una nuova hardtail Scalpel, da abbinare alla Scalpel full-suspension, con una geometria piuttosto innovativa per una bici da gara XC.

Cannondale offre il telaio Scalpel HT solo in carbonio, ma sono disponibili due diversi layup. Lo Scalpel HT Hi-Mod 1 di fascia alta ha il telaio Hi-Mod più elegante e leggero, mentre gli altri tre modelli hanno un layup di carbonio più standard che riduce i costi ma aggiunge alcuni grammi (ma non si sa di preciso quanti).

Il taglio del peso ove possibile era una chiara priorità per Cannondale con lo Scalpel HT. Ci sono punti di montaggio all’interno del triangolo anteriore per due borracce, passaggio dei cavi completamente interno e un forcellino del deragliatore posteriore Sram UDH.

La scatola del movimento centrale è un PF30 ma è incluso un guidacatena integrato ultra-minimo. Cannondale è persino arrivata al punto di rendere convertibili i fermacavi: si può utilizzare una guaina continua per affidabilità e manutenzione più semplice o una guaina interrotta per risparmiare qualche grammo di peso.

E sebbene nessuno dei modelli completi sia dotato di un reggisella telescopico, è comunque previsto il passaggio dei cavi.

Geometrie contemporanee per la Cannondale Scalpel HT

Cannondale offre lo Scalpel HT in quattro taglie, da Small a XL, con un Reach che va da 410 a 470 mm con incrementi netti di 20 mm. Tutte le taglie hanno un angolo del tubo sterzo di 67° e un angolo effettivo del tubo sella di 75° (con l’angolo effettivo del tubo sella che aumenta leggermente man mano che si aumenta la taglia).

E come molti altri marchi stanno facendo recentemente, Cannondale cambia la lunghezza del fodero orizzontale sullo Scalpel HT in base alle dimensioni del telaio. Il telaio Small ha foderi orizzontali da 430 mm, che crescono di 5 mm per taglia, fino a 445 mm sulla XL per garantire un maggiore bilanciamento del comportamento.

Vale anche la pena notare che Cannondale pubblica due grafici delle geometrie per lo Scalpel HT, a seconda della lunghezza della forcella con cui è specificata la bici. L’effettiva geometria del telaio è la stessa, con le differenze derivanti dalla modifica della lunghezza della forcella.

I numeri con forcella da 100 mm (come da specifiche su Scalpel HT 2, 3 e 4) vanno ridotti di 0,5° per la forcella con escursione di 110 mm dello Scalpel HT Hi-Mod 1 e si riduce il Reach di alcuni millimetri.

Una sola versione senza compromessi

I due numeri che spiccano davvero sono le lunghezze del fodero orizzontale e gli angoli del tubo sterzo.

I foderi sono particolarmente lunghi per una bici da gara XC e, insieme all’angolo del tubo sterzo piuttosto aperto, dovrebbero creare una bici particolarmente stabile e composta (almeno per gli standard delle hardtail da gara XC).

Per fare un confronto, la più tradizionale hardtail da gara XC di Cannondale, l’F-Si (che per ora rimane in linea insieme allo Scalpel HT) ha un angolo del tubo sterzo di 69° su tutta la linea e foderi orizzontali di 427 mm in tutte le taglie tranne l’XS (che è ancora più corto, a 423 mm).

Questa è una grande differenza e siamo molto curiosi di vedere come ci si sente guidandola sui sentieri.

La Scalpel HT è offerta solo come bici completa, con quattro modelli che vanno da € 2.499 sorprendentemente modesti a € 6.999. E precisamente:

Cannondale non offre una modello ultra-high-end senza limiti, ma la Scalpel Hi-Mod 1 è già una ottima bici da gara XC davvero competitiva a un prezzo ragionevole, e gli altri tre modelli hanno un buon rapporto qualità prezzo.

Tutti i modelli oltre allo Scalpel HT Carbon 4 includono anche il sensore ruota di Cannondale per registrare informazioni su velocità e distanza, tramite l’app del telefono Cannondale o alcuni dispositivi Garmin.

Conclusioni

La nuova Scalpel HT ha una geometria particolarmente progressiva per una hardtail da gara XC, con 4 modelli molto interessanti, ma è anche ovviamente progettata pensando all’efficienza in salita. Siamo curiosi di provare questo nuovo modello e confrontarlo con l’attuale F-Si per vedere come si comporta dal vivo.

Appena qualcuno dei nostri atleti avrà fatto una buona esperienza sul campo pubblicheremo una recensione completa. Stay Tuned!

 

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00

Contatta Bikecafe

Richiedi la consulenza dei nostri esperti per individuare la bicicletta perfetta per te!

Ti risponderemo in tempi brevissimi!