20K ULTRATRAIL: riassunto dei primi 2 giorni

Dopo l’emozionante partenza nella splendida cornice di Piazza del Duomo a Pinerolo, la prima magnifica giornata del 20K ULTRATRAIL si è conclusa con 4/5 biker che sono riusciti ad arrivare a Bardonecchia dopo un avvio di 200 km e oltre 7000 m di dislivello!
La maggior parte del gruppo è arrivata ad Oulx e alcuni a Sestriere.
La mitica Ausilia si è scalata il mostro, lo Jafferau con i suoi 2850 m di altitudine, questa notte (!!!) Ed è già a Bardonecchia, a ridosso del gruppo di testa.
Chiudono le fila i 6 che si sono fermati a Pian dell’Alpe, privilegiati però dall’aver visto l’alba sulla magnifica strada dell’Assietta.
Il giorno successivo però la situazione è mutata radicalmente.

La coppia di testa, il duo polacco, non lo è più. Anzi, ora vengono fuori gli uomini di esperienza.
Se ieri giocavano solo “le gambe” da questa notte le cose sono cambiate.
Ora è entrato in gioco lo “stopped time”, cioè il “quanto si sta fermi”, soprattutto a riposare, ed è in questo gioco che biker come Maurizio Doro, Michele La Rosa, Marco Beligni e Ausilia Vistarini recuperano terreno fermandosi a dormire “dove capita” e solamente per poche ore mentre chi ha spinto molto di più necessità di più ore di riposo.
Per cui ora la situazione dovrebbe essere questa, dico dovrebbe perché è difficile seguirli online qui in Francia:
Maurizio Doro

Enrico Ferrero
Marco Beligni
Michele La Rosa
Stefano Guidera
Fabrizio Facciotti
Il duo Sodowski e Wojcik che stranamente alle ore 10 risultavano essere ancora a Bardonecchia…magari qualche noia meccanica.
È iniziato il terzo giorno di questo incredibile trail, ieri sul tardo pomeriggio una forte perturbazione ha colpito la Val Clarè, il primo tratto di Francia dopo Bardonecchia prima della saluta al col Du Granon, provocando una frana e obbligando chi si trovava in zona ad uno stop forzato.
Oggi il fiume è grosso ma nessun problema.
I primi ormai saranno già oltre il tunnel del parpaillon e c’è da scommettere che in giornata qualcuno busserá alla porta del bellissimo Rifugio Gardetta, sede del check Point 2.
Alcuni si sono fetmati a Bardonecchia mentre La maggior parte è arrivata a Briancon, mentre il duo Crisafi e Mariani si sono fatti il col de l’izoard alla sera per arrivare a Guillestre per la notte.
Ora la coppia Guidera – Facciotti stanno affrontando il col Du Parpaillon mentre il duo polacco sono sul colle precedente, il col de valbelle.
Davanti dovrebbero esserci sempre i “soliti” di ieri anche se è difficile saperlo perché non stanno utilizzando l’app di localizzazione.
Chissà chi arriverà al check Point 2 entro oggi?
STAY TUNED

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00

Contatta Bikecafe

Richiedi la consulenza dei nostri esperti per individuare la bicicletta perfetta per te!

Ti risponderemo in tempi brevissimi!