Ottimo Levra all’ENDURO WORLD SERIES

ENDURO WORLD SERIES #4 – LA THUILE

Spettacolare!
Una delle parole più sentite in questo lungo weekend, in tutte le lingue e con molte sfumature, l’eccezionalità di questa gara è stata determinata da un’organizzazione davvero perfetta sotto tutti i punti di vista, lo staff locale delizioso, percorsi incredibilmente faticosi ma che incarnato l’essenza del vero enduro, dal luogo magnifico, dal meteo che ha reso il tutto ancora più epico e dagli oltre 450 biker provenienti da tutto il mondo che si sono sfidati in due giorni davvero indimenticabili.

Una gara unica, con oltre 35 km di prove speciali, circa un’ora e mezza di tempo cronometrato per le speciali, un dislivello complessivo che ha superato i 4000 metri di discese, pioggia neve grandine tanto vento e freddo ed un finale con qualche raggio di sole, questi gli ingredienti che hanno sfamato i biker che hanno affollato la bella località valdostana.
Non mi dilungo a descrivere le speciali, una per tutte la Superkappa, oltre 20′ di speciale, partenza a quota 2700 fino in paese si parte dal paesaggio lunare tipico dell’alta montagna per passare agli insidiosi pratoni che ti risucchiavano le gambe, poi rododentri contropendenze esagerate pietraie fangaie guadi, c’era tutto, poi un bello strappo in salita, giusto per spaccarti le gambe prima di entrare nel bosco di larici dove il discorso cambiava il trail si stringe ed iniziano le radici pietre ncurve e ruscelli da attraversare sulle molte linee createsi nell’arco delle prove e poi l’arrivo….

Ripeto SPETTACOLARE!!! E vi assicuro le altre non erano da meno, solo un po’ più corte, ma comunque etene rispetto alla media di una ps “normale”
Per la cronaca, “dopo 6 PS divise tra sabato e domenica, è arrivata la prima vittoria per il francese Damien Oton, del team Devinci Alltricks.com. Dopo oltre un’ora di gara il vantaggio del vincitore sul connazionale Francois Bailly-Maitre (BMC Enduro Racing) è stato di soli 3”15. Terzo ha chiuso l’inglese Joe Barnes (Canyon Factory Enduro). Quarta posizione per lo svizzero Rene Wildhaber (Trek Factory Racing), davanti all’australiano Jared Graves (Yeti, Fox Shox Factory).  Il pubblico è rimasto col fiato sospeso fino all’ultimo metro di percorso, con i primi quattro rider racchiusi in soli quattro secondi prima della PS conclusiva. L’arrivo nel cuore dell’area paddock è stato uno dei momenti più intensi nella storia della Enduro World Series, con Oton che ha potuto liberare tutta la sua gioia dopo l’arrivo degli avversari. Lontani dalle prime posizioni i rider italiani, con Denny Lupato (Lapierre – FRM Factory) in quarantunesima posizione assoluta.

La gara femminile è stata invece dominata dall’inglese Tracy Moseley (Trek Factory Racing), davanti alle francesi Anne Caroline Chausson (Ibis) e Cecile Ravanel (GT Pulse). Laura Rossin (Devinci – Dream Team) è stata la migliore delle italiane, confermando di meritare la maglia tricolore conquistata a giugno.”

Ma è la categoria degli juniores che da il miglior risultato per gli italiani e questo è un buon segno, leader di classifica Sebastien Claquin (Giant) davanti al nostro super Alessandro Levra (Bikecafe) e a Clement Decugis (Yeti Tribe). Grande Ale conferma il suo valore anche in campo internazionale, un ragazzo che sicuramente continuerà a darci grandi soddisfazioni, e grazie per aver portato la nostra maglia su un podio così importante! Nella stessa categoria anche Matteo Planchon, 12°, e Davide Ravera 13°, entrambi rallentati, Matteo da forature e Davide per aver lasciato mezzo gomito su una pietra, bravi comunque.

ews_lathuile-172-750x499

 

Secondo miglior piazzamento del nostro team di Micky Destefanis che non manca l’appuntamento cogliendo un ottimo 68° posto, a dire che sarebbe stato contento di entrare nei cento….A seguire Gianluca Caruso, 166° assoluto e 9° in categoria master, che supera sull’ultima speciale Carlo Sabbia, vittima di una foratura, che sfortuna! A seguire Fabio Breusa e Simone Muzzupappa, che concludono la gara ed è già una bella soddisfazione.
Prossima tappa Enduro Experience del Colle di Nava questo weekend, e poi tocca a noi, con la tappa di Pragelato dove si tornerà a solcare dei bei trails in stile alpino, non mancate!!

la thuile

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00

Contatta Bikecafe

Richiedi la consulenza dei nostri esperti per individuare la bicicletta perfetta per te!

Ti risponderemo in tempi brevissimi!