MONVISO – ETNA, UN’IMPRESA IN VETTA ALL’ITALIA

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Il nostro portacolori Luca Michele Avondetto insieme all’amico Marco Barbero hanno compiuto un bellissimo viaggio. Hanno collegato il re di pietra, il Monviso, con il vulcano attivo più grande d’Europa, l’Etna, e lo hanno fatto percorrendo un percorso di oltre 1700 km per più di 15.000 m di dislivello.

Sono partiti da Pian del Re nella giornata di venerdì pomeriggio per giungere in cima al vulcano il sabato della settimana successiva, percorrendo una media di oltre 200 km al giorno, osservando tutti gli aspetti, positivi e negativi, della nostra bella penisola come solo viaggiando in bicicletta si può fare. Hanno visto tramonti bellissimi, litorali stupendi, mangiato angurie, mozzarelle di bufala, granite alla mandorla, pizze, bevuto vino e birra e quanto di più buono possa offrire la nostra bella Italia. Ma si sono anche scontrati con il traffico “indisciplinato” di alcune zone della penisola che ha costretto Luca ad adottare un efficacissimo rimedio: lo specchietto retrovisore vinto in una granfondo. Piccolo, discreto ma utilissimo per controllare il traffico alle proprie spalle.

Per il trasporto dei “bagagli” hanno naturalmente utilizzato lo stile del BIKEPACKING, cioè senza portapacchi o borse laterali ma affidandosi solamente alle borse attaccate al telaio…borse marchiate Revelate Design e Topeak di cui sono stati assolutamente entusiasti.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_gallery type=”image_grid” images=”2334,2335,2336,2337,2338″][/vc_column][/vc_row]

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00

Contatta Bikecafe

Richiedi la consulenza dei nostri esperti per individuare la bicicletta perfetta per te!

Ti risponderemo in tempi brevissimi!