Il TUSCANY TRAIL si avvicina

TUSCANY TRAIL (TT)

Unsupported Adventure Bicycle

Manca poco, poco più di un mese,  al primo trail italiano in totale autonomia che si svolgerà nella bellissima Toscana…600 km in paesaggio incredibile…e noi cercheremo di esserci. Probabilmente Andrea e Gianni Roveri avranno la fortuna di intraprendere questa avventura.

Inoltre noi come Bikecafe siamo sponsor della manifestazione perchè crediamo molto in questo tipo di manifestazioni che sono una formula diversa ed innovativa del vivere la bicicletta.

Ma che cos’è questo Tuscany Trail?

Vi riproponiamo l’articolo scritto tempo fa per descrivere questa bellissima iniziativa.

tt1

La traversata della Toscana da nord a sud in totale autonomia.
“Fondendo la natura e la cultura di questa regione è stato concepito il Tuscany Trail, itinerario di 600 km da percorrere in bicicletta. 
Questo splendido tracciato attraversa la Toscana da Nord a Sud tra sentieri, strade bianche e strade secondarie. Alla natura incontaminata delle Alpi Apuane, dell’Appennino Toscano, della Val d’Orcia e dell’Argentario si aggiungono le bellezze di città d’arte quali Firenze, San Gimignano, Siena, Pienza, Radicofani e Pitigliano. 

Il tracciato, creato dall’esperienza di anni di viaggi in bicicletta, si snoda anche per alcuni tratti dell’Eroica e della Via Francigena.

tuscany trail

Il Tuscany Trail nasce dalla voglia di importare in Italia un concetto di sport nato oltre Oceano, non si gareggia più contro un avversario ma contro se stessi. 
Questa infatti non è una gara ma un’avventura, una sfida per chi si vuole mettere alla prova. Chi coglierà questa sfida si cimenterà sull’intero tracciato cercando di impiegare il minor tempo possibile.

tuscany trail

Sarai solo e ti dovrai gestire in completa autonomia, decidere quanti chilometri al giorno fare, se pedalare anche la notte, quando e dove mangiare e quando e dove dormire. Durante i giorni che impiegherai per arrivare a destinazione non ci sarà alcun supporto da parte dell’organizzazione e quindi dovrai risolvere autonomamente ogni inconveniente.

Lungo il percorso non ci saranno punti di controllo e sebbene un apparecchio di tracciamento (come lo Spot, il GTU della Garmin o un’applicazione sul cellulare) sia fortemente consigliato, non è obbligatorio. “

Ideatore del TT
Andrea Borchi
Vi terremo aggiornati!

STAY TUNED

Per maggiori info visitate il sito www.bikecapacking.it

 

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00

Contatta Bikecafe

Richiedi la consulenza dei nostri esperti per individuare la bicicletta perfetta per te!

Ti risponderemo in tempi brevissimi!