Il nostro Andrea Collino doma le Dolomiti!

Andrea Collino, nostro portacolori che da quest’anno ha spostato l’attenzione sulle manifestazioni cosiddette “estreme”, dopo aver compiuto nel mese di giugno il Giro delle Repubbliche Marinare di 2200 km in solitaria, questo fine settimana si è cimentato in una della manifestazioni ciclistiche più dure al mondo..l’ULTRACYCLING DOLOMITICA.

IMG_0175

dolomitica 1

Si tratta di una massacrante “cronometro no-stop” di 585 km, il che di per se non è così eccezionale. ma con un dislivello di 15500 m suddiviso in 15 massacranti passi dolomitici.

Una prova che spinge i partecipanti oltre i limiti delle loro forze fisiche e mentali.

Nonostante una profonda crisi al 10° passo, dopo aver pedalato ininterrottamente per oltre 27 ore e 420 km, Andrea è riuscito a completare il percorso entro il tempo massimo richiesto di 40 ore…per la precisione Andrea ne ha impiegate 39!

dolomitica 13

Questo il suo racconto:

ULTRACYCLING DOLOMITICA
Sono ancora un pò frastornato dalla stanchezza e le emozioni sono tantissime!
E’ stata un’avventura devastante…39 ore no-stop per affrontare 15 mostri dolomitici mi hanno portato alla scoperta dei limiti estremi del mio corpo e della mia mente.
Al 10° passo, dopo 27 ore e 420 km, avevo deciso di ritirarmi…stavo troppo male – sfinito, nausea, viso pallido, tremori – poi……
Siamo un miracolo della natura! Riusciamo a “rigenerarci” e riprendere ilviaggio in tempi ed in condizioni inimmaginabili. Se non l’avessi vissuta sulla mia pelle ora non ci crederei.
Naturalmente il corpo si rigenera ma se non è supportato dalla forza di volontà non si va da nessuna parte.
Come ho già scritto sul mio profilo personale, sembra una delle solite frase fatte in stile bacio perugina ma: NON MOLLARE MAI PERCHE’ NON E’ MAI FINITA…ED ANCHE QUANDO LA LOGICA TI DICE CHE NON C’E PIù NULLA DA FARE…FAI LA CAZZATA DI PROVARCI ANCORA…UN’ULTIMA VOLTA.
Sono ripartito ed ho sentito che le forze stavano tornando…è così è stato!
Dopo ho dovuto affrontare ancora altri 5 mostri ma ormai non mi facevano più paura…sapevo che il peggio era passato ed ero di nuovo in pista.
dolomitica 4
ESPERIENZA FORTISSIMA E FANTASTICA per me e per il mio team!
Salire di notte sul Manghen nella nebbia e sotto una timida pioggia, vedere l’alba sulla Marmolada, salire sul Pordoi con il primo sole del mattino…tutto questo e tanto altro ancora me lo porterò dentro per sempre.
Ringrazio loro, i miei 2 angeli custodi Eros e Gianni, che hanno deciso di accompagnarmi in questa mia pazzia Dolomitica.
Ringrazio tutti voi amici che mi avete seguito attraverso la pagina web del tracking e che avete “sofferto con me”…perchè il live tracking è bello ma genera un sacco di tensione (ed i miei familiari ne sanno qualcosa…mia madre alla fine non ce la faceva più!).
Naturalmente ringrazio il mio team Gsr Alpina, Officine Bikecafe e le ragazze Marzia e Debora del bar del BIKECAFE che mi hanno supportato in quest’impresa.
dolomitica 6
La  mia Cervelo è stata perfetta come al solito, mai un’indecisione o un problema meccanico (sarà anche merito di quei meccanici che ci sono lì…al BIKECAFE  e che me la sistemano sempre a puntino prima di questi grandi eventi??!!), le luci Magicshine da 2200 lumen semplicemente fantastiche…ho pedalato per circa 15 ore al buoi ed ho utilizzato solamente 2 pacchi batteria…facendo 2 conti sono circa 7 ore di autonomia per ogni pacco batteria…sfido a trovarne di più durevoli…soprattutto con quell’intensità di luce.
Comunque sia….è stata la prima…ma non sarà l’ultima 😉

Complimenti ad Andrea e allora….aspettiamo la prossima pazzia 😉

dolomitica 15

dolomitica 19

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00

Contatta Bikecafe

Richiedi la consulenza dei nostri esperti per individuare la bicicletta perfetta per te!

Ti risponderemo in tempi brevissimi!