SALSA BUCKSAW…uno spettacolo!

E’ arrivata in negozio la SALSA BUKSAW..

….ed è S P E T T A C O L A R E  !!!!

SALSA BUCKSAW

SALSA BUCKSAW

SALSA BUCKSAW

SALSA BUCKSAW

SALSA BUCKSAW

La nuova FAT BIKE full della casa americana Salsa lascia senza fiato grazie alle sue ruote maggiorate, ad una linea per niente “pesante” e soprattutto grazie ad un colore bellissimo!

L’abbiamo lasciata un pò al bancone del nostro bar ed ha attirato l’attenzione di tutti i clienti.

Andando nel dettaglio la fat di casa Salsa si presenta così:

telaio in alluminio con ammortizzatore Rock shox da 100 mm;

forcella Rock Shox Bluto da 100 mm

Ruote Surly Marge lite con copertoni surly Nate da 3.8 pollici

Gruppo Sram X1

Appena arrivata…se n’è già andata con un  nostro fortunato amico.

salsa bucksaw

4 commenti su “SALSA BUCKSAW…uno spettacolo!”

  1. spettacolo non solo per gli occhi! Se da un lato la scelta di una fat l’ho fatta pensandoci, diciamo, bene (e a farmi prendere la decisione, dopo ore notturne passate a leggere test e commenti vari; un video di Nonnocarb che prova proprio la bucksaw; essere passato, magari, quale cliente rompi… scusa Giampaolo) quello che mi ha lasciato un attimino pensare è stato il monocorona. Mai provato uno prima (se non nel marzo scorso per una uscita a Pian Mune sulla neve, ma penso avesse una corona più piccola di questa). Anche su di lui ne ho lette di ogni, a favore e contro, ma alla fine ho detto ma sì, va bene così. Dopo alcune prove dietro casa mia (in Valle Po) oggi (25/1) il battesimo sulla strada innevata che porta in quota a Pian Mune per iniziare a vedere i tracciati per la prossima domenica. Se su asfalto o comunque strada sterrata ma compatta ho tenuto una pressione di circa 1 bar (e in questo caso devo dire, peccato che non ho le gambe allenate altrimenti sarei salito come con quella che avevo prima) sulla neve ho iniziato a provare a sgonfiare man mano che salivo per vedere la diversità di trazione. Spettacolo! dicevo. Nonostante il monocorona (da 30) salivo di buon passo (il mio ovvio). Grande presa, il peso della bici non si sente (davvero). Le ruote artigliano tutto anche se danno comunque la sensazione di scorrere tranquille. Il cambio l’ho sfruttato appieno, naturalmente, ma lì è solo colpa del mio scarso allenamento. In discesa poi… avanti c’è posto, lo spettacolo continua… apro gli ammortizzatori; la pressione delle ruote mi pare buona (solitamente a vederle così sgonfie, prima avrei pensato di aver bucato) e mi ributto giù per stradina innevata. Autentica goduria. Su quella neve, le ruote stanno dove voglio io; in curva, accenno una piega e vedo che tengono anche lì; su alcuni (mini) dossi accenno pure a un saltino. Dove la metto, le ruote seguono, se non ammortizzano le ruote lo fanno gli ammortizzatori… Prossimamente, la voglio provare su due sentieri dove l’estate scorsa hanno corso due prove del 360Enduro… mi sa, che mi diverto pure lì…

    Rispondi
    • La stiamo utilizzando già da un pò e devo dirti che questa bike è interessante su tutti i terreni…non solo neve e sabbia.
      Sicuramente da provare 😉
      Grazie

      Rispondi

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00

Contatta Bikecafe

Richiedi la consulenza dei nostri esperti per individuare la bicicletta perfetta per te!

Ti risponderemo in tempi brevissimi!