karate monkey gravel

Test SURLY KARATE MONKEY limited edition

Surly Karate Monkey Bikecafe Limited edition

La Karate Monkey è una delle biciclette più camaleontica del mercato, costruita da quei matti barbuti e tatuati della Surly che tutto sembrano fuorchè dei ciclisti ma che hanno quello spirito pratico che bada al sodo e non ai fronzoli.

Proprio per questo abbiamo deciso di “osare” con questa Karate Monkey e la abbiamo fatta diventare…non sappiamo bene cosa, non sappiamo se rientra in qualche categoria legata al mondo gravel, ma citando una pagina social “non è gravel”..o forse si 😉

Monster Cross? Gravel Plus?

Insomma abbiamo preso un telaio Surly Karatè monkey taglia S (dettaglio molto importante) in acciaio e lo abbiamo allestito così:

  • Forcella fox evolution 100mm
  • Drop Bar
  • Freni a disco meccanici
  • Gruppo Shimano Tiagra
  • Guarnitura doppia
  • Copertoni Maxxis Aspen 29×2.25

karate monkey gravel

La prova su strada

Sorprende positivamente!

Sorprende per la qualità della posizione di guida. Bella, veloce e comoda, invoglia a spingere e ad alzarsi sui pedali come anche a mettersi comodo con le mani in presa bassa immaginando di essere in viaggio e di pedalare fino al calar del sole.

La posizione è sorprendentemente comoda e “perfetta” proprio perchè il telaio è una taglia S ed io invece sono una taglia M, ma essendo un telaio prettamente mtb è più lungo di un telaio road o gravel e montando un manubrio drop bar una taglia M sarebbe risultata troppo lunga, mentre con una taglia S diventa perfetto.

Questo è il segreto per trasformare una MTB in una gravel mantenendo una posizione in sella corretta e non troppo lunga 😉

Per cui in pedalata è ottimo su asfalto quanto su sterrato perchè la forcella lavora bene e assorbe le asperità del terreno come su una mtb standard, perchè alla fine, volendo semplificare molto, si tratta di una mtb in acciaio montata con un drop bar il che la trasforma in una gperfetta macchina da Trail/viaggio.

karate monkey gravel

Terreno ideale

Il suo terreno ideale è quello in cui si alterna strada asfaltata, strada bianca e sterrato, anche di quello piuttosto “spaccato”. Non è fatta per affrontare uno specifico terreno perchè non è fatta “solo” per lo sterrato o “solo” per l’asfalto. Non è la bici ideale nè per l’XC nè per una granfondo tecnica, ma se dovete pensare di intraprendere un bel viaggio in Patagonia, alle Canarie o anche di attraversare le Alpi, l’Italia o di andare nei Balcani bè….questa è LA BICI IDEALE!

Acciaio e quindi comoda, freni a disco meccanici che si possono aggiustare anche da soli e ruote, forcella e rapporti da mtb per affrontare qualsiasi tipo di terreno e qualsiasi pendenza.

Proprio in salita paga un pò il peso del telaio in acciaio e dei componenti che puntano più sull’affidabilità piuttosto che sulla leggerezza.

Insomma questa KARATE MONKEY limited ediotion bikecafe è stata proprio un piacevole esperimento 😉