• Orari
    Mar-sab orario continuato 08,30-19,00
    officina generica aperta tutti i giorni
    specialisti analisi posturale / biomeccanica by Velosystem
    presenti tutti i giorni su appuntamento

    SHOP

  • Cafe,Vendita,esposizione,assistenza
    C.so torino 180 Pinerolo (TO)

    info@bikecafe.org

    0121/398187

    info
Home / Home / Test ride MOOTS BAXTER

Test ride MOOTS BAXTER

moots baxter

MOOTS BAXTER

Abbiamo il piacere di poter testare la nostra bellissima Moots Baxter, la adventure bike della casa americana famosa in tutto il mondo per l’altissima qualità dei suoi “gioielli in titanio”.

Progettata per il bikepacking, il touring e i single track, la Moots Baxter oggetto dei nostri test la abbiamo montata in versione più “gravel” con copertoni Surly 700×41 e ruote Alchemist in carbonio.

Questo il montaggio:

Telaio Moots Baxter

Forcella Enve

Gruppo Shimano XTR Dì2

Copertoni Surly 700×41

Dropbar Salsa

moots baxterAspetto

Esteticamente la bici è molto affascinante con l’inconfondibile color titanio che, unito al carbonio di ruote e forcella, creano un mix di gran classe.

Ad uno sguardo poco attento potrebbe sembrare una “bici qualunque”, ma appena si incontrano “occhi esperti” ci si sente quasi in imbarazzo per come si viene squadrati dalla testa ai piedi, dal gruppo alle ruote 😉

Moots baxter

In sella

Quando si sale in sella alla Baxter si rimane subito impressionati dalla comodità della posizione  alta e comoda ma al tempo stesso abbastanza distesa così da poter viaggiare veloci. Forse mi sarei aspettato una posizione più “gravel oriented” ma se poi riflettendo sulla vera natura della bici trovo la posizione veramente perfetta.

Ho abbassato l’altezza manubrio e con questa impostazione diventa molto comodo anche pedalare in presa bassa sul manubrio ed in questa posizione è una vera goduria alzarsi sui pedali e spingere.

moots baxterIn pedalata

Con una posizione molto comoda come quella da me adottata risulta molto rilassante pedalare e mi immagino già a passare giornate intere in emozionanti traversate continentali…a dire il vero mi immaginavo già nella Monument Valley durante la Trans Am 😉

Con le ruote da 700×41 risulta una veloce gravel a suo agio sia su asfalto che su sterrato. Veloce sulla strada bianca come sul “comodo sterrato” sia in salita che in discesa mi ha impressionato per maneggevolezza.

Impeccabile il comportamento dello Shimano XTR Dì2.

moots baxter

Conclusioni

I nostri test continuano, ma da queste prime impressioni non possiamo che confermare l’altissimo livello dei prodotti della casa americana che questa volta ha creato una bellissima adventure bike nata per viaggiare ed esplorare.

Il test continua…stay tuned 😉

Moots baxter