• Orari
    Mar-sab orario continuato 08,30-19,00
    officina generica aperta tutti i giorni
    specialisti analisi posturale / biomeccanica by Velosystem
    presenti tutti i giorni su appuntamento

    SHOP

  • Cafe,Vendita,esposizione,assistenza
    C.so torino 180 Pinerolo (TO)

    info@bikecafe.org

    0121/398187

    info
Home / MTB 29er / Test Cannondale Habit carbon 2 29

Test Cannondale Habit carbon 2 29

Cannondale habit carbon 2Abbiamo a disposizione al Bikecafe ben 3 nuove Cannondale Habit, la nuovissima trail bike con ruote da 29 pollici e 130 mm di escursione, nella versione Carbon 2 in tre taglie diverse, una S, una M e la L, ne abbiamo approfittato per un test di assaggio.

La Cannondale Habit 2 è la classica mtb tuttofare, se vuoi fare lunghi giri e affrontare qualunque tipo di percorso, anche tecnico questa full è l’ideale, facile da pedalare in salita e velocissima in discesa, soprattutto nei tratti tecnici.

Rispetto alla precedente versione il nuovo modello Habit ha ora ruote da 29 con gomme cattive, stile Enduro (all’anteriore il superclassico Maxxis Minion DHF II da 2.5 che garantisce una tenuta perfetta), una forcella da Trail, la Fox 34 Elite, reggisella telescopico, e una geometria moderna, con angolo di sterzo aperto e movimento centrale basso.

Molto semplice tarare l’ammortizzatore posteriore, basta consultare l’apposita tabella sul sito Cannondale per avere le prime indicazioni, che abbiamo trovato abbastanza precise:

https://www.cannondale.com/en/International/suspension-setup

La Habit Carbon 2 è montata monocorona con Sram GX e corona da 30 denti, perfetta per affrontare qualunque salita anche lunga e impegnativa. Sulle salite pedalate abbiamo tenuto la taratura media dell’ammortizzatore Fox DPX2 senza bloccarlo completamente. La bicicletta ha un’ottima trazione e, nonostante l’angolo sterzo aperto mantiene una maneggevolezza sorprendente. Abbiamo affrontato con successo ad esempio su un tratto in salita molto ripido alcune curve strette in contropendenza, che teoricamente dovrebbero essere difficili da chiudere con una bici del genere. Sicuramente siamo di fronte ad una full molto pedalabile, a differenza delle Enduro di ultima generazione che spesso risultano lente e pesanti nelle salite tecniche o nei giri lunghi.

Cannondale habit carbon 2

In discesa, con ammortizzatore completamente sbloccato la Habit si mangia qualunque ostacolo, con facilità e una maneggevolezza nelle curve strette che fa godere gli amanti della guida tecnica. Il sistema di sospensione Horst Link è molto efficace anche in frenata, e la biella (diversa per ogni taglia per avere la stessa risposta) mantiene il carro rigido e molto reattivo anche sui piccoli urti.

Scendendo ci si diverte davvero molto, forse non si riesce ad andare come con una vera Enduro ma non ci sono grandi limiti nell’affrontare percorsi tecnici, dove la Habit da il meglio di se restando molto stabile anche in velocità.

Cannondale habit carbon 2

Cannondale habit carbon 2L’unico dubbio di questo test è stato nella risposta dei freni, Sram Guide, potenti ma forse meno modulabili di altri modelli. Soprattutto il freno posteriore tende a bloccare la ruota con più frequenza del solito, molto divertente con le foglie di questo periodo, ma non l’ideale per essere al 100%.

Insomma questa Cannondale Habit di seconda generazione è un’ottima full polivalente, per affrontare qualunque sentiero, anche tecnico, con disinvoltura e divertendosi, la bici da portare in una località come Finale Ligure per pedalare tutti i sentieri sia in salita che in discesa.

Ecco il link alla scheda completa della Cannondale Habit Carbon 2:

http://www.bikecafe.org/prodotto/cannondale-habit-carbon-2-2019/